Argentina, esperimenti su bimbi poveri, muoiono in 14


La giustizia argentina ha confermato martedì scorso di aver imposto una multa di un milione di pesos (circa 180.000 euro) al laboratorio Usa GlaxoSmithKline (GSK) e a due suoi medici per gli esperimenti clinici effettuati su bambini sotto i cinque anni di famiglie povere, tra il 2007 ed il 2008, in tre città del nord ovest del Paese, di cui quattordici sono deceduti.



In alcuni campi, sui deportati vennero eseguiti “esperimenti” di (presunto) carattere scientifico, in qualche caso col fine (dichiarato) di verificare la resistenza umana in condizioni estreme (freddo, bassa pressione, ustioni, ecc.), in altri casi (anche su bambini e su feti) con obiettivi non riconducibili ad altro che alla perversione degli operatori medici.

[Nella foto, esperimenti sulla resistenza al freddo]



Pin It button on image hover