Mercati - materie prima - Corrono cereali e cacao, giù l'oro


Lo stallo nei negoziati per il salvataggio della Grecia ha creato delusione sui mercati, provocando vendite anche tra le materie prime. Le incertezze dei listini azionari si sono accompagnate a un calo – sia pur lieve – delle quotazioni del petrolio, con il Brent a 110,03 $/barile (-0,3%).
Anche i metalli preziosi e molti non ferrosi hanno fatto un passo indietro, anche se all'Lme piombo e zinco hanno chiuso in deciso rialzo. Voci sulla possibilità che Russia e Argentina introducano dazi sull'export hanno spinto del 2,2% il frumento e dell'1,7% il mais al Cbot.   ... continua  Cristina D'Amicis (Giugno 2007)
Pin It button on image hover