A New York e in tutti gli Usa monta l'indignazione contro la straripante ricchezza del Vaticano.


Tempi duri per la chiesa cattolica.
Quantomeno in America, e soprattutto a New York.
Come di consueto, il potere centrale –in questo caso il vaticano a Roma- ha commesso il più infantile e banale degli errori pensabili, caratteristica italiana alla quale sono stati abituati dal totale asservimento della truppa mediatica italiota: hanno minimizzato cercando di metterci una pezza.
In termini di comunicazione si è rivelata una catastrofe, un vero e proprio boomerang.
E “occupy 2.0”, a New York, proprio in questi giorni, ha radicalizzato la propria posizione, concentrando la propria attenzione, protesta e dichiarata ira, contro un obiettivo chiaro, preciso e identificato: la Chiesa Cattolica...continua  Sergio Di Cori Modigliani
Pin It button on image hover