Morto Antoni Tàpies, maestro della materia

La cultura e l’altre non solo spagnole ma europee perdono uno dei loro grandi riferimenti del Novecento. Antoni Tàpies è morto all’età di 88 anni a Barcellona. Era malato da tempo.



Pittore e scultore, illustratore ed autori di libri d’arte, Tàpies è stato una figura chiave dell’informale internazionale. Ha svolto un ruolo di ponte tra la cultura surrealista che ha caratterizzato la sua prima fase artistica, a stretto contatto con Picasso e Mirò, e le successive esperienze oggettuali che hanno indicato il cammino dell’arte povera.

Centrale nella sua opera il rapporto con la materia.

Poco incline a far rientrare la sua produzione sotto una singola corrente, nel 1973 diceva:
“Io sono stato catalogato nell’informalismo, ed è un’etichetta da cui non posso sbarazzarmi. E ciò mio malgrado, perché non ho mai firmato alcun manifesto in favore di qualsiasi movimento. Ma sono scritto nella storia come un informale”.


it.euronews.net
Biografia
Pin It button on image hover