Tav, costi, polemiche, prepotenza degli Stati, malcontento, inutilità


Se quattro centimetri di Tav costano come un anno di pensione, di Mario Di Vito

Cinquemila euro a centimetro. Ecco il costo per i chilometri di Tav che l’Italia dovrà costruire. Un’opera imponente, di cui si discute da vent’anni e che, periodicamente, torna di moda su giornali e tv per gli scontri tra manifestanti e forze dell’ordine in Val di Susa, senza mai, o quasi, che qualcuno si interroghi sulle spese o sull’effettiva necessità di una cosa del genere.
  ... continua su servizio pubblico






No TAV
No TAV è un movimento attivo nella Val di Susa contrario alla realizzazione della nuova linea ferroviaria Torino-Lione. Il leader storico del movimento è Alberto Perino.
L'idea alla base della protesta è che la linea ad alta velocità progettata in Val di Susa sia un'opera inutile alla popolazione italiana ed europea, ma spinta da varie lobby che intravedono la possibilità di ingenti profitti. In particolare i No TAV sostengono che la linea attuale (Ferrovia del Frejus) è ben sotto la saturazione e non ci sono studi imparziali che prevedano un aumento del traffico sulla direttrice Torino - Lione.

Vi sono diverse ragioni che le contestazioni muovono contro la costruzione di una linea ad alta velocità e capacità in val di Susa  ... continua su http://it.wikipedia.org/wiki/No_TAV
Pin It button on image hover