È l’ora di un nuovo mutualismo


Negli ultimi mesi l’impatto della crisi economica sulla vita quotidiana delle persone è andato via via aumentando, costringendo famiglie e imprese a rivedere completamente le proprie prospettive di futuro. Intanto molti Stati europei rischiano di restare in pratica senza soldi, con cui non hanno più le risorse per garantire i servizi a cui eravamo abituati fino a qualche decennio fa. Ora lo Stato non ci può salvare. Sicuramente la politica potrebbe fare qualcosa di più affiancando alla logica dell’austerità e del rigore – e quindi del primato del mercato e della concorrenza che dovrebbero generare crescita – un nuovo protagonismo del settore pubblico che incentivi uno sviluppo sostenibile e tecnologicamente avanzato. ....


Vans_468x60.gif

Pin It button on image hover